Salvatore Marchesi

Valutazione, prezzo di mercato, valore e acquisto quadri di Salvatore Marchesi.

Valutazione gratuita ed immediata dei quadri di Salvatore Marchesi

Vuoi ricevere una stima gratuita e senza impegno, in massimo 24 ore, delle opere di Salvatore Marchesi ? Inviaci delle foto nitide del dipinto, della firma e le dimensioni.
Scopri come ottenere una valutazione



Acquistiamo e vendiamo quadri Salvatore Marchesi (Parma 1852 - 1926)

Siamo interessati all' acquisto di opere di Salvatore Marchesi da privati.
Inviaci delle foto nitide del dipinto, della firma e le dimensioni.
Tutte le trattative sono riservate e garantiamo la massima privacy.
Scopri come vendere la tua opera

Inviaci delle foto nitide del dipinto, della firma e le dimensioni
La quotazione sarà effettuata da un esperto, entro massimo 24 ore.

CONTATTACI SUBITO

Di seguito il MODULO DI CONTATTO





Le foto devono essere in formato png o jpeg.

Biografia breve di Salvatore Marchesi

Salvatore Marchesi (Parma 1852 - 1926) è stato un pittore italiano del XIX secolo. Nato a Parma il 2 febbraio 1852, morto nella stessa città il 27 marzo 1926. Nipote di Luigi Marchesi al quale s'ispirò. Accurato e signorile autore di quadri di genere, ebbe speciale predilezione e abilità nel dipingere gli interni. Studiò alla scuola di paesaggio di Giulio Carmignani, e all'Accademia sotto Stanislao Vecci, che poi fu suo amico e ammiratore. Tra i suoi lavori, che esposti in Italia e all'estero ottennero lodi, si ricordano: Parte dell'interno della Basilica di San Giovanni Laterano a Roma e Un cortile del chiostro di Santo Stefano Rotondo in Roma, coi quali si fece favorevolmente conoscere all'Esposizione di Belle Arti di Bologna, nel 1872; Interno della chiesa di San Giovanni in Parma, esposto a Milano nel 1873 alla Mostra di Brera; La sacrestia nobile della chiesa della Steccata di Parma, che figurò nel 1875 a Brera e fu premiato all'Esposizione Universale di Filadelfia, dal cui Museo Municipale fu acquistato: il cartone di questo quadro fu adoperato come modello nella scuola di prospettiva dell'Accademia di Belle Arti di Parma. Altri lavori: Prime note, nel Museo Revoltella di Trieste; I bibliofli, nella Galleria d'Arte Moderna di Roma; Lontano successore, acquistato dal re Vittorio Emanuele III nel 1900: In chiesa e Anticaglie, esposti a Venezia nel 1901; Chiesa della catena; Il coronaio e Il sacrestano, tutti esposti a Busseto nel 1926, per il venticinquesimo anniversario della morte di Verdi, assieme ad: Acquarello; Interno di chiesa (acquarelo); Interno di chiesa (olio); Angolo di città; Novizio e Pentimento, che appartengono al signor Carlo Marchesi; Sacrestia e Coro, che sono proprietà Guastalla; Sacrestia di San Giovanni e Chiostro di Monreale, che trovansi nella Pinacoteca di Parma; Chiostro, appartenente al comm Chiari. Altre opere del Marchesi trovansi nelle Gallerie d'Arte Moderna di Palermo, Piacenza, Bologna, Filadelfia, Algeri, e presso privati a Palermo, Firenze, Bologna, Milano, Bari, Piacenza, Parma. Nella Galleria d'Arte Moderna di Milano si ammira il Coro della chiesa di San Giovanni in Parma. Il Marchesi vinse diversi concorsi per l'insegnamento del disegno in alcune città del Regno, e fu, per 36 anni, insegnante di prospettiva al Regio Istituto di Belle Arti a Palermo, cattedra alla quale non rinunciò quantunque avesse vinto con motivazione lusinghiera, il concorso per la cattedra di prospettiva nell'Istituto di Belle Arti di Roma. Nel 1922, lasciato l'insegnamento, tornò alla cittaà nativa, e solo l'infermità che lo trasse alla morte lo fece desistere dal dipingere. "Principi fondamentali di prospettiva lineare" e "Prospettiva lineare pratica per gli artisti" sono due apprezzate pubblicazioni.

FONTE: A.M. COMANDUCCI

Salvatore Marchesi Quotazioni

Contattaci per scoprire il valore della tua opera d'arte.

Collegamenti

Pittori italiani dell'Ottocento

Pittori con la lettera M

Tutti gli artisti

Gruppi e Correnti

CONTATTI

Whatsapp: (+39) 3933795727 / (+39) 3355364897

Mobile: (+39) 3933795727 / (+39) 3355364897

Fisso:(+39) 066871425

Email: info@valutarte.it

Pittori dell'ottocento di nostro maggior interesse: